Crea sito
Senza categoria

Vorrei un pollo

By 12 Settembre 2019 8 Gennaio, 2020 No Comments

Vorrei un pollo

– Buongiorno, vorrei un pollo alla brace…

– Buongiorno… Apprezzo la sua risolutezza signore, ma non crede che si faccia presto a dire ‘pollo’?

–  ???

–  Sa è mio dovere, dato il mio ruolo, raccogliere tutte le indicazioni necessarie per comprendere le vere necessità del cliente ed i vincoli del sistema su cui intervenire.

– Vere necessità?

– Ad esempio, ha già focalizzato il bisogno che la spinge a fare questo investimento? Saprebbe descriverlo?

– Ho fame.

– Ecco la tipica confusione fra sintomi e cause. Spesso l’attenzione alle disfunzioni personali distrae da un approccio metodologico. Scusi l’impertinenza ma lei ragiona di ‘pancia’.

– Sono d’accordo. Effettivamente…

– Mi perdoni ma io voglio solo scongiurare potenziali incomprensioni con i clienti…io raccolgo e analizzo informazioni solo allo scopo di realizzare il miglior sistema.

– Vorrebbe realizzare il mio pollo?

– Non vorrà un pollo qualsiasi ?!?

– No di certo.

– Non possiamo fare a meno di tutte quelle notizie utili per descrivere il sistema di riferimento entro cui operare, l’ambiente e il contesto da sui emerge il bisogno e soprattutto…

– Soprattutto?

– I risultati attesi. Il ritorno. Che ritorno si aspetta dal suo pollo?

– Ma…

– Lo sa che nella grande maggioranza dei casi l’investimento perde i suoi effetti benefici a poche ore dal consumo? Il più delle volte il cliente perde la percezione della qualità della soluzione, e in men che non si dica, vede il suo pollo scomparire nel nulla.

– E’ un orrore!

– Sì, a prima vista il problema può sembrare semplice, ma è il principale nodo da risolvere: perché affidiamo ad un pollo una esigenza alimentare? O meglio ad un qualsiasi pollo? Quali sono i risultati attesi? Vede è tutta una questione di Input…

– Il pollo?

– Il pollo appunto: l’Input. A fronte di un Output deludente se non addirittura svilente. Bisogna innovare al fine di ottenere risultati migliori. E l’innovazione significa soprattutto cambiamento: cambiamento necessario ad affrontare con serenità le sfide che ci aspettano nel terzo millennio.

– Sottovalutavo tutto questo…

– E per governare i progetti di cambiamento ed innovazione dei processi di alimentazione servono dei professionisti e dei profondi conoscitori del giusto modello di consumo. Non vorrà mica perdere l’occasione di fare del suo pollo un’occasione per generare valore?

– Non farà ingrassare, vero?

– La necessità di crescita viene spesso impedita proprio da concetti grossolani e paure preconcette: crescere non è ingrandirsi, crescere è evolvere. Non si può stare fermi in questo scenario di costante cambiamento…

– Scusi il telefono. E’ mia moglie. Sì pronto…sì tesoro…no adesso sono molto occupato…prendere la bimba in palestra? No non posso sono molto occupato ti dico…sì una riunione…no di lavoro, no…beh poi ti spiego…il problema è il pollo…ma si che ho i soldi! Beh a dopo, ciao.

– Le dicevo che noi siamo in grado di affiancarla in questo scenario di continui e rapidi cambiamenti. Comprare un pollo in modo istintivo è una decisione deleteria e dalla quale è difficile tornare indietro quando ci si accorge che non va nella direzione desiderata.

– Penso che ciò implichi un forte investimento?

– Bisogna dedicare a queste scelte maggiori energie. Energie! Si faccia consigliare: si astenga da azioni precipitose e rifletta seriamente sulla la capacità di individuare il giusto pollo per lei e la sua famiglia, questo può fare la differenza tra il successo e il fallimento.

– Niente pollo allora…

– Uova!

– Uova…non so se mia moglie sarà d’accordo…

– Non si faccia scoraggiare dalla reazione negativa dei collaboratori: ci occuperemo noi del change management. Anticipare le tendenze di settore e a creare nuovi modelli di consumo alimentare crea qualche forma di rigetto, ma vedrà che col tempo arriveranno i risultati che consentiranno di superare le tensioni interne e cogliere tutti i vantaggi offerti dalle opportunità di mercato.

– Ok… Grazie… arrivederci dunque…

Articoli suggeriti per te

La Digital Mala Educacion

Uguali ma Diversi

Introduzione alla Digital Romantic Consulting

Principi di DocAnalisi

About ilconsulenteromantico

Aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami